Automotori

Il Museo Nazionale dei Trasporti ha una piccola ma interessante collezione di automotori da manovra. La più caratteristica tra queste è sicuramente la tedesca Kö 4705, costruita dalla ditta Deutz nel 1934. La sigla Kö sta per "Kleinlokomotive Öl", letteralmente "Mini-locomotiva a nafta", ed identifica diversi modelli di mezzi da manovra costruiti per le ferrovie tedesche a partire dagli anni Trenta.

La Kö 4705. Come si nota questo mezzo aveva un'altezza estremamente bassa, in modo da poter essere trasportato su carri.

Dettaglio della trasmissione a catena della Kö 4705.

Tipicamente italiana invece la "sogliola" ABL 4703 della Badoni. Altri mezzi da manovra sono l'automotore Deutz 55438 del 1952, ed una singolare locomotiva ad accumulatori del TIBB.

Marcatura della sogliola ABL 4703. Questi automotori erano caratterizzati da una cassa cortissima, che facilitava le manovre in spazi ristretti.

La Deutz 55438.

Locomotiva elettrica con alimentazione ad accumulatori, di produzione TIBB.

Copyright © 1998-2013 Delta November