La rotonda

Il cuore di Smistamento è indiscutibilmente la rotonda dell'officina piccola, perennemente affollata di locomotori della divisione Cargo: dai classici caimani e tigri fino ai piĆ¹ moderni E402, E403 e E405. L'attenzione degli appassionati è stata però polarizzata dalle due locomotive in livrea storica: la E633.204 e la E646.158.

La E633.204, analogamente alla E655.079, è stata di recente revisionata alle ORG di Verona, e in questa sede ha ricevuto la livrea originale, con tanto di tigre sul fianco della cabina. In mattinata Giorgio Stagni aveva provveduto a ricostruire l'ultimo dettaglio mancante della vecchia livrea: il logo FS a "televisore".

La E646.158 è stata, insieme alla E646.196, l'ultima locomotiva del suo gruppo a ricevere una grande revisione nelle officine di Foligno, prima che Trenitalia decidesse di accantonare l'intero gruppo. La sua presenza alla manifestazione ha il sapore di un addio: due giorni più tardi le E646 prive di SCMT liv. 2 (ossia la maggior parte del gruppo) avrebbero infatti perso la circolabilità su rete RFI, e anche le poche rimaste sarebbero state comunque accantonate.

Foto di gruppo per le locomotive in rotonda.

E646.158 ed E633.204 fianco a fianco in rotonda.

Il caratteristico stemma "a padella" delle E646 di seconda serie e lo stemma "a televisore" delle E633.

La classica tigre sulla fiancata delle E633.204.

Anche in questo caso non è mancata l'occasione di salire a bordo delle locomotive: ho visitato la E405.003 e la E633.204; a bordo di quest'ultima sono anche riuscito a spuntare un "passaggio" per un giro sulla piattaforma.

Il banco della E405.003.

Il banco della E633.204.

Un giro in rotonda a bordo della E633.204.

Copyright © 1998-2013 Delta November