Da Rodi-Fiesso a Airolo

Dopo Rodi-Fiesso la linea prosegue nel fondovalle, con ampie curve e forti dislivelli; il tracciato si fa rettilineo solo nella piana di Ambrì. Dalla piccola stazione di Ambrì-Piotta si ha una buona visuale sulla rampa in forte pendenza che sale verso Airolo. Da qui si possono anche osservare le condotte forzate della grande diga del Ritom, che fornisce elettricità alla ferrovia.

[Merci trainato
dalla Re 6/6 11678 e da una Re 4/4 in transito presso
Ambrì-Piotta]

La Re 6/6 11678 "Brassersdorf" in doppia trazione mista con una Re 4/4 traina un pesante merci nel tratto di linea tra Rodi-Fiesso e Ambrì-Piotta. Le coppie di Re 6/6 e Re 4/4 sono molto usate sul Gottardo; vengono ufficiosamente chiamate "Re 10/10"

[Locomotiva Re 6/6 11664 in transito nella stazione di
Ambrì-Piotta]

La Re 6/6 11664 "Köniz" è giunta al termine della lunga salita che da Rodi-Fiesso conduce fino a Ambrì-Piotta.

[Elettrotreno RABDe 500 in ingresso nella stazione di
Ambrì-Piotta]

Un RABDe 500 proveniente da Nord entra nella stazione di Ambrì-Piotta. Notare la pendenza della rampa che sale verso Airolo.

[Elettrotreno RABDe 500 in transito nella stazione di
Ambrì-Piotta]

Un RABDe 500 proveniente da Nord in transito nella stazione di Ambrì-Piotta.

Dopo Ambrì-Piotta la linea si arrampica sul versante meridionale della valle; infine supera la gola di Stalvedro con una galleria ed un ponte, divenuti subito un'icona della Gotthardbahn. Ormai siamo ad Airolo. Il piazzale della stazione si trova alla quota di 1142 metri, non poco per una ferrovia a scartamento normale.

[Treno merci
trainato da Re 420 e Re 6/6 sul ponte di Stalvedro, presso Airolo.
Sullo sfondo, il passo del San Gottardo]

Una Re 420 in livrea SBB Cargo ed un Re 6/6 trainano un merci sul ponte di Stalvedro.

[Treno merci con
doppia trazione di Br. 185 DB sul ponte di Stalvedro]

Due rosse locomotive Br. 185 delle ferrovie tedesche sul ponte di Stalvedro.

[Interregionale trainato dalla Re 4/4 11148 in transito presso
Airolo]

La Re 4/4 11148 con il suo interregionale è ormai giunta in cima alla rampa Sud del Gottardo. Sullo sfondo la galleria e il ponte di Stalvedro.

[Interregionale
trainato dalla Re 460.081 in transito presso Airolo]

La Re 460.081 si lancia in discesa da Airolo verso valle. Sullo sfondo la volta del corto tunnel di Dragonata.

Sul piazzale della stazione un monumento del 1932 ricorda le immani fatiche dei lavoratori impegnati nella costruzione del traforo ferroviario del Gottardo. Duecento di essi morirono durante i lavori di scavo.

Copyright © 1998-2014 Delta November