La circonvallazione

L'apertura dello scalo di Porta Sempione risolve solo in parte i problemi di congestione del nodo di Milano. Infatti i treni merci provenienti da Genova e Bologna sono costretti a transitare da Milano Centrale per raggiungere lo scalo.

Per risolvere il problema, nel 1891 viene inaugurata la cosiddetta "Circonvallazione", ovvero una linea di collegamento diretto tra la Milano-Piacenza e Porta Sempione, che passa a Sud e a Ovest del centro urbano. La circonvallazione si stacca dalla Milano-Piacenza a nord dell'attuale stazione di Rogoredo; prosegue in direzione Ovest fino all'altezza dell'attuale Piazzale Romolo, quindi curva a Nord scavalcando il Naviglio Grande la ferrovia Milano - Vigevano. In questo punto verrà successivamente creato un raccordo per collegare la Circonvallazione con la stazione di San Cristoforo. Infine, la circonvallazione prosegue con un rettilineo fino allo Scalo Sempione.

Su questa linea si decide inoltre di creare un nuovo scalo merci: Porta Romana, aperto nel 1896 e ancora oggi esistente. Pochi anni dopo, nel 1911, allo scopo di servire meglio il Mercato ed il Macello, venne creato un secondo scalo, quello di Porta Vittoria, situato poco più a Nord di Porta Romana e raccordato con la Milano - Piacenza.

Che cosa ne resta

Porta Romana e il tratto Sud della Circonvallazione sono tra le poche infrastrutture dell'originario nodo di Milano ancora oggi esistenti ed in esercizio. Viene invece dismesso intorno al 1930 il tratto Ovest, quello tra lo Scalo Sempione e il sovrappasso della Milano-Vigevano. Infatti dopo la chiusura di Porta Sempione questo tratto di linea non ha più ragion d'essere.

Il tratto Ovest della Circonvallazione percorreva Via Cimarosa, dove si trovava il bivio per Porta Genova; attraversata diagonalmente Piazza Po, proseguiva dritto per Via Boni. Cominciava poi a curvare verso Est, percorrendo le attuali vie Trezzo d'Adda e Montecatini. Dopo aver superato il naviglio si congiungeva con il tratto di linea ancora esistente.

Lo scalo di Porta Vittoria viene dismesso nel 1991; nel suo sottosuolo si trova oggi l'omonima stazione del Passante Ferroviario.

Tracciato originale, ancora in uso
Tracciato originale, dismesso

Il tracciato della circonvallazione ferroviaria e la vecchia linea Milano-Vigevano, nella zona Sud-Ovest di Milano.

Tracciato originale, ancora in uso
Tracciato originale, dismesso

Gli scali di Porta Romana e Porta Vittoria.

Copyright © 1998-2013 Delta November